Website Background_Home Page.jpg

JING HUA QUAN

Il Jing Hua Quan (letteralmente, “stile essenziale”) è uno stile interno di gongfu efficacemente applicabile in combattimento. Unisce le caratteristiche principali degli stili interni di gongfu, quali gestione del corpo, scioglimento articolare, mobilità interna, ad applicazioni efficaci in situazioni di scontro e di difesa personale. Il suo scopo è quindi duplice: sviluppare contemporaneamente sia qualità fisiche e mentali che permettano al corpo di essere performante per lungo tempo e di mantenersi in salute, sia qualità di combattimento che possano essere usate in un contesto di urgenza e difesa.

Il programma copre tutti gli aspetti del combattimento in piedi ed a terra, mescolando esercizi di sensibilità, postura e struttura corporea, ad allenamenti dinamici a contatto pieno ed a velocità reale. La particolarità del Jing Hua Quan, che dà il nome allo stile, sta nella didattica: puntando ad una “essenzialità” che permetta di lavorare esclusivamente sui “principi” dell’arte marziale, sono stati eliminati dalla pratica tutti gli elementi “non necessari” e le sovrastrutture didattiche, prediligendo unicamente quegli esercizi che diano una reale risposta nella pratica di combattimento.

 

Ogni movimento tecnico è studiato per essere “essenziale”, cioè per restituire un uso concreto e reale durante uno scontro. La tecnica inoltre non è “formale”, non deve rispondere cioè a schemi fissi (che sarebbero impraticabili in uno scontro a velocità reale), ma adattarsi alla fisicità ed alle peculiarità di ciascuno: la tecnica è uno strumento per sviluppare “qualità”.

Jing Hua Quang - Shifu Costantino Valente
Jing Hua Quang - Shifu Costantino Valente110_091039 (1).jpg

Il Jing Hua Quan non è uno sport da ring, non prevede regolamenti, arbitri o incontri; tutto quello che si fa è volto a sviluppare capacità di combattimento, sempre con l’obiettivo della difesa personale e mai della violenza, pur non tralasciando nessun aspetto degli scontri reali (colpi in punti vulnerabili, strategie e tattica di posizionamento prima dell’ingaggio, considerazione del terreno di scontro).

 

Avanzando nel programma si aggiungono sempre più elementi di attacco, considerando di volta in volta un avversario sempre più esperto ed addestrato, e sviluppando le qualità necessarie per prevalere. Ogni programma prevede al suo interno esercizi di Qi Gong (pratica energetica) volti a sviluppare attraverso il respiro ed il lavoro sull’intenzione qualità psicofisiche superiori al quotidiano, utili sia nelle situazioni di scontro, per prevalere su un avversario meno preparato, sia nella propria quotidianità, potenziando equilibrio e calma mentale.

 

Gli esercizi di Qi Gong inoltre migliorano il proprio stato di salute e l’efficacia di qualsiasi prestazione fisica.

Il cuore del Jing Hua Quan è il Jin Shou (letteralmente “mani forti”), un esercizio di sensibilità tattile ed impostazione strutturale del corpo che permette di sviluppare in tempi rapidi qualità ed efficacia sia in combattimento che in generale nell’utilizzo e gestione del proprio corpo; a contatto con le braccia, attraverso esercizi graduali, i praticanti imparano ad adattare il proprio corpo alle pressioni, trazioni e colpi dell’avversario, utilizzando tutto il movimento del proprio corpo (interno ed esterno) per evitare di essere colpiti o sbilanciati, rimanendo contemporaneamente rivolti verso l’avversario con i propri arti in modo da approfittare della minima apertura che l’altro dovesse concedere.

 

Non si tratta quindi solo di “dare il vuoto” sugli attacchi dell’avversario, ma anzi acquisire una sensibilità ed un posizionamento del corpo ottimali per essere efficaci nel momento del contatto. Questo esercizio permette di essere molto efficaci nelle situazioni di scontro reale (che sfociano quasi sempre in colluttazione), sviluppando una struttura costantemente attiva e reattività su tempi brevissimi (quali quelli della distanza di contatto tra braccia); potenzia la consapevolezza del proprio corpo, aiutando a scoprire possibilità di movimento nuove ed efficienti; ed è inoltre un esercizio “sociale”, che permette di prendere consapevolezza anche dell’altro, del suo movimento e della sua intenzione. 

Jing Hua Quang - Shifu Costantino Valente
Website Background_Home Page.jpg
Shifu Costantino Valente

Partecipa ai seminari dal vivo, ricevi contenuti gratuiti e inviti agli eventi di Shifu Costantino Valente